#MacchieDiColore

@MacchieDiColore

Home Page Le Opere Calendario Eventi - Notizie Commenti Siti Consigliati Artisti Consigliati Site Map Galleria su Facebook Twitter @MacchieDiColore Pagina su Google Plus Galleria su Pinterest.com Canale YouTube Email : MacchieDiColoreDiRoberto@gmail.com
Pastelli ad Olio

Recensioni :


Trovo, nelle opere qui esposte, qualcosa d'istintuale, d'innocente, come nella migliore produzione Naïf.
I dipinti suscitano emozioni e, quel che più conta, seppure guardati e riguardati più volte, non stancano, ma coinvolgono dolcemente l'osservatore nel mondo personale di Ortensi, artista schietto, sensibile, aperto alle varie esperienza, fra cui certamente quella Fauves, non tanto in senso accademico, quanto per l'adozione di tinte accese, vivaci e contrastanti, che sono la cifra della passione vitale e pittorica che anima l'autore.

Guard. del Faro

Pagina di Guard. del Faro
10 Giugno 2015

Arte Naïf
Fauves

#MacchieDiColore
Dentro all’apparente semplicità di questi disegni si nota immediatamente la voglia di “colorare” il mondo intero.
I paesaggi marini, con l’intensità delle acque che ci colpisce quanto la miriade di sfumature coloratissime delle spiagge e degli infuocati tramonti.
Bellissimo il veliero che “cavalca” le onde, in questo caso i colori meno accesi, rispetto ad altre opere, ci mostra la regalità dell’imbarcazione che sfida il mare, riuscendo a tenere testa alle onde che da ostacolo si trasformano in un alleato, in compagne di viaggio.
Trovo deliziosi i borghi e la rocca, la prospettiva leggermente distorta, da a questi piccoli agglomerati di case un’aura poetica e un’intensa sensazione di pace.
Mentre le luci della candela e del fiammifero lasciano una scia di mistero (il contrasto tra i colori accesi delle fiamme e il buio quasi totale dello sfondo ammantano l’insieme di magia), i “fiori” ci investono di grande allegria, i petali e i coloratissimi sfondi sono un autentico inno al desiderio di vivere, di coprire le brutture del paesaggio, triste e grigio, che incontriamo ogni giorno (per paesaggio intendo soprattutto l’animo umano che invece di reagire si abbandona all’assenza di colore).
Roberto riesce ad indirizzare la sua arte nella direzione opposta, è impossibile dopo aver visto questi disegni non rendersi conto che tutto sommato il “colore” c’è, sta a noi saperlo vedere, e in questa galleria ne vediamo parecchio e ne usciamo con uno stato d’animo sicuramente più leggero e gioioso.
Complimenti vivissimi Roberto, continua ad investirci con queste ondate di colore, ne abbiamo bisogno.

Romualdo

Pagina di Romualdo
04 Giugno 2015
#MacchieDiColore
ROBERTO ORTENSI ED I SUOI DISEGNI COLORATI

Ringrazio Carla Colombo e il suo blog lavostraarte che ha recensito le mie opere sul suo blog e ha dato autorizzazione a riportare la recensione sul mio sito.
LaVostraArte - ROBERTO ORTENSI ED I SUOI DISEGNI COLORATI)
LaVostraArte - Roberto Ortensi in mostra a Scarpatetti (Sondrio)


È la prima volta che mi trovo a scrivere considerando opere eseguite con i pastelli ad olio.
Per coloro che non conoscessero questa tecnica preciso che si tratta semplicemente di bastoncini di pigmento colorato che lasciano sul foglio ruvido o liscio il colore purissimo e luminoso.

Quando sono stata invitata a visitare la galleria spazio web di Roberto Ortensi ho avuto il privilegio di sfogliare una miriade di immagini eseguite con i colori dell’arcobaleno densi di positività e di serenità.
Questa è stata la prima impressione e proprio per la positività che ho ricevuto nella visione ho desiderato dare spazio alle Sue opere nella mia galleria virtuale.
Pensare che i miei ed i Vostri occhi potessero cadere su immagini, oserei dire quasi adolescenziali e create invece da una persona adulta, e catapultarci in scenografie che fanno bene al cuore mi ha spronata ad aprire una larga finestre per poter respirare la sua aria.
Come egli stesso afferma. Roberto Ortensi non si ritiene pittore e con umiltà definisce il suo lavorare di colori, come fosse un gioco, più precisamente un inizio di gioco che poi assume una costante di applicazione dopo aver constatato l'entusiasmo di chi lo circonda; allora il gioco diventa voglie di esternare, voglia di mettersi alla prova, voglia di capire fin dove potrà arrivare la sua capacità espressiva.
Penso ed affermo, senza preamboli, come mi è solito fare, che Ortensi debba impegnarsi ancora tantissimo e che sia opportuno abbandonare il semplice vedere per dedicarsi ai l'estrapolare emozione in ciò che il soggetto gli trasmette in quel momento, ecco che allora la barca non sarà fine a se stessa, ma diventerà una meta, un ideale di fuga, un navigare nei mare del cuore, un fiore non sarà solo una raffigurazione ma un omaggio d'amore alla donna amata, un regalo di consapevolezze a persone care.
Roberto Ortensi ha dalla sua la caparbietà e la voglia di confrontarsi e penso che presto avremo un suo operare che andrà oltre alle semplici figure da colori di arcobaleno.

La sua scatola di pastelli ad olio è ricca di cromia, emergono gli azzurri, i gialli, i rossi, i verdi il mare ed il sole, la campagna ridente, le case dai tetti rossi, un giorno che sembra non voler morire per far posto alla buia notte.
La staticità dei profili delle sagome rappresentate potrebbe sembrare infantile, ma a volte è più facile lasciar andare la mano piuttosto che rilegarla a perimetri, a contorni come si pone Ortensi.
Le case sono squadrate con tetti e finestre sempre regolari, disegnati e colorati (in pittura si lasciano anche perdere), gli alberi hanno chiome rotonde, mai frastagliate, i monti sono raffigurati con cime rotondeggianti e la campagna assume la sagoma geometrica che taglia il foglio in modo preciso, forse il desiderio di trasmettere e di far conoscere ai suoi affetti un proprio equilibrio raggiunto e voluto?
Un artista inconsciamente trasmette emozioni e Roberto Ortensi sa e riconosce che il suo cammino è solo all'inizio, penso che comunque riesca con la sua semplicità pittorica dei suoi disegni a trasmettere a tutti noi il sorriso, la sensazione di una carezza posata su un viso paffuto, una mano che sfiora i capelli, gesti che rendono il quotidiano meno pesante.
Un percorso dunque che sarà ancora lungo e che dovrà dimostrare soprattutto a se stesso che è possibile andare oltre, che le stesse emozioni e sensazioni che si provano nella vita di tutti i giorni si possano trasmettere sul foglio dando un proprio personale tocco artistico.
Roberto Ortensi non ha timori di pause o di tintinnamene, il disegno pittorico gli è entrato nel cuore e quindi esploderà in un prossimo futuro.

Carla Colombo

http://lavostraarte.blogspot.it/ - http://www.artecarla.it/
13 maggio 2015

#MacchieDiColore
Tag

#MacchieDiColore

Translate




www.ortensi.it/macchiedicolore
Primo di categoria
Tra i primi 10
In classifica
Sito Gold
Sito d'argento
100000 punti ottenuti
50000 punti ottenuti
10000 punti ottenuti

CSS Valido!   Valid XHTML 1.0!


Sei il visitatore numero 1590 dal 08/06/2015
 

NeT-ArT: Spazio Virtuale di Arte e Comunicazione - www.net-art.it
#MacchieDiColore
#MacchieDiColore
http://macchiedicolore.info  -  http://www.ortensi.it/macchiedicolore/
Macchie di Colore di Roberto Ortensi su Facebook
Copyright © Roberto Ortensi 2014-2017.  -  Tutti i diritti sono riservati.
Informativa sull'uso dei Cookie  -  Questa pagina è stata aggiorata il 03/07/2016
#MacchieDiColore